Privacy Policy

Cura delle Rose

rosaColtivare rose non richiede particolari abilità e se in giardino non avete ancora un rosaio, questo è il momento giusto per allestirne uno. Esistono diverse qualità di rose, quasi tutte profumatissime e apprezzate soprattutto dalle donne.

Dopo aver scavato una buca di circa 60 cm di profondità, aggiungete uno strato drenante. Il fondo della buca dovrà essere costituito da materiale drenante di almeno 10 cm di spessore; altri 10 cm della vostra buca dovranno ospitare del concime naturale come letame ben maturo, sopra al quale andrà un ulteriore strato di terreno di altri 10 cm che dovrà assumere la forma di una cupola per poter ospitare al meglio le radici della vostra rosa.

Ricapitolando, la buca di 60 cm di profondità comprende:
10 cm strato drenante
10 cm concime
10 cm terriccio a forma di monticello
30 cm rimanenti per la messa a terra del rosaio a radice nuda.

Prima di mettere a dimora la pianta, affinché le radici possano aderire bene al terreno, immergetele in una poltiglia composta da terra, concime organico e acqua. A questo punto le radici dovranno essere ricoperte completamente da una sostanza che ha la stessa consistenza del fango. Solo ora la pianta è pronta la messa a dimora.

Con la messa a dimora, dovete sistemare le radici sulla cupola di terriccio stendendole bene. Per terminare riempite la buca di terra arricchita con due o tre manciate di cornunghia o di qualsiasi altro concime ad alto contenuto di azoto. Quando coprite le radici con il terreno, fate attenzione a lasciare scoperto il punto d’innesto. E’ situato appena sopra l’attaccatura delle radici, se avete dubbi su dove possa trovarsi, al momento dell’acquisto della pianta, potete farvelo indicare dal negoziante. Infine, irrigate.

Fonte: Idee Green.it

separatore1